L’ebanisteria.
Nella sua forma migliore

La Bottega Ghianda è ai vertici dell’arte ebanistica mondiale.
Nata nell’Ottocento, attraverso le generazioni si è affermata come un’eccellenza italiana dell’artigianato più prestigioso.

I nostri pezzi sono tutti autenticamente unici, perché tutti rigorosamente fatti a mano.
Sono il punto d’incontro di una forte visione creativa e delle capacità estremamente specializzate che la lavorazione del legno esige.

Siamo orgogliosi di contribuire, con il nostro impegno e grazie ai riconoscimenti che ci vengono tributati, a mantenere l’Italia alla testa di quest’arte, il filone più nobile dell’artigianato del legno.

Quando fare è pensare

L’accoppiata fortunata di uno spiccato senso del bello e di una destrezza artigianale unica è un autentico tesoro italiano. Quest’unione armonica del “saper pensare” e del “saper fare”, in cui pensiero e creatività non sono mai scissi dalla manualità, poggia sulle risorse del territorio che dall’area a nord di Milano si estende nella direzione di Lecco: un serbatoio di tradizione produttiva che il mondo ci invidia.

Da noi nella Bottega Ghianda quest’eredità artigiana, cresciuta attraverso la trasmissione di esperienze e conoscenze di padre in figlio per generazioni innumerevoli, trova il suo punto più alto.

La capacità di lavorare ogni essenza di legno con mano sicura e amorevole, utilizzando incastri complessi quanto discreti, è il segno distintivo degli ebanisti che hanno raggiunto l’eccellenza nel lavoro quotidiano di anni al fianco di Pierluigi Ghianda.



Una lunga storia. E il suo futuro

Negli anni, la qualità d’esecuzione dei nostri pezzi ha alimentato un culto crescente tra gli intenditori e i protagonisti della progettazione.

Un ammiratore di lungo corso, Romeo Sozzi — designer ed appassionato ebanista — con i figli Stefano, Davide e Paolo ha rilevato l’attività da Pierluigi Ghianda poco prima della sua scomparsa.

Raccogliendo il testimone direttamente dal Maestro, nel 2015, ha permesso agli artigiani da lui formati di continuare il loro lavoro da virtuosi.

Tradizione e visione

Ciò che la Bottega Ghianda fa oggi è frutto dei saperi e della sensibilità di sempre, nel rigoroso rispetto della tradizione.

Questo patrimonio storico trova un complemento, rivolto al futuro, nella guida del nuovo direttore artistico Michele De Lucchi, la cui opera di architetto e progettista è espressione del più acceso amore per il legno.