TOBIA-SCARPA

Tobia Scarpa

Tobia Scarpa è nato a Venezia nel 1935, dove si è laureato in architettura (IUAV) nel 1969.

Progettista poliedrico e curioso, nella sua lunga attività professionale si è occupato di architettura, restauro, allestimenti, design, grafica, insegnamento.

A partire dagli anni Sessanta si è affermato come protagonista della progettazione industriale, attraverso la collaborazione con importanti aziende italiane ed estere tra le quali Venini, Gavina, Flos, B&B, Cassina, Molteni, Unifor, Maxalto, Meritalia, Knoll, San Lorenzo, Stildomus. Particolarmente fecondo il rapporto con il gruppo Benetton, iniziato nel 1964 con la progettazione della prima fabbrica a Ponzano (TV), consolidatosi con la definizione dell’intera architettura industriale del gruppo e completata con i negozi e gli interventi di restauro di importanti edifici storici del Trevigiano.

Recentemente conclusi a Treviso il recupero a uffici dell’edificio dell’ex Tribunale, i restauri con nuova destinazione a edifici polifunzionali della chiesa di San Teonisto e delle ex Carceri. Importanti restauri sono stati eseguiti per istituzioni pubbliche e private: Palazzo del Monte a Reggio Emilia, la Loggia dei Cavalieri a Treviso, i Palazzi Brusati Bonasi a Carpi, il museo del Mercato Vecchio di Verona e le Gallerie dell’Accademia a Venezia.

Dal 2001 al 2009 si è dedicato all’insegnamento, nelle università di Venezia e Alghero.

Molti i riconoscimenti internazionali, culminati con l’assegnazione nel 2008 del Compasso d’Oro alla carriera. Sue opere sono esposte in numerosi musei del mondo, come la sedia Libertà al Louvre di Parigi, e sono state selezionate per esposizioni temporanee alla Triennale di Milano e alla Biennale di Venezia.

Sono considerevoli le mostre e le pubblicazioni dedicate a Tobia Scarpa in Italia e all’Estero.